ott 30 2014

Rassegna Cinematografica LGBT – EXPOSTI

locandina rassegna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

scarica QUI la locandina della rassegna

Permalink link a questo articolo: http://www.tralaltro.it/2014/10/exposti/

ott 06 2014

Re.Start Party!

re.start party

Iniziamo la programmazione degli incontri del Circolo Tralaltro Arcigay Padova con una cena sfiziosa al Parco Iride. Il sostanzioso menu prevede Antipasto/Aperitivo, Risotto ai funghi, Grigliata Mista con contorni vari, Dolce e Bevande [prenotazione vegetariana su richiesta].
Il prezzo fisso è di 20 €, e la prenotazione è obbligatoria entro un giorno prima, tutti i proventi andranno a finanziare Arcigay “Tralaltro” – Padova.
PARCO IRIDE: https://goo.gl/maps/DucFD]]
PER PRENOTAZIONI

CHIAMA O MANDA SMS A 347 058 7200

OPPURE SCRIVI A


Permalink link a questo articolo: http://www.tralaltro.it/2014/10/re-start-party/

ago 26 2014

CONTATTO FORZATO

CONTATTO FORZATOCONTATTO FORZATO - DANIELE SARTORI
Regia, sogg., scn., mont. e prod. Daniele Sartori

Nell’ambito della VENICE FILM MEETING VENEZIA PRODUCE CINEMA
Ingresso libero (sino ad esaurimento posti) presso Multisala Astra
Via Corfù 9 – 30126 Lido di Venezia
www.venicefilmcommission.it 11. EDIZIONE
Lido di Venezia | Multisala Astra. Sala 2
1-3 settembre 2014, ore 15.30

MERCOLEDÌ 3 SETTEMBRE ORE 15.30

LA TRAMA: La Seconda Guerra Mondiale è appena terminata. Al Centro di riconoscimento dei prigionieri di
guerra, il tenente Antonio Graziani (Alberto Onofrietti) è accusato ingiustamente d’aver ordinato la
morte di dieci civili. Può scagionarlo solo il tedesco Detlef Hagermann (Diego facciotti), catturato
con Graziani dai partigiani nei giorni della strage, ma una promessa segreta da mantenere gli impedisce
fino all’ultimo di raccontare la verità

BIOGRAFIA daniele sartori: Fonda l’Associazione Culturale Mismomatic e avvia il progetto Lost In
Vauxhall per la produzione di videoclip e short film, ambito che predilige. Scrive e dirige i corti
pluripremiati “L’appuntamento”, “Doris Ortiz”, “What about Alice?”. Firma gli spot del Queer Lion Award,
premio collaterale della Biennale Cinema di Venezia, cui partecipa come giurato e cura l’immagine
ufficiale del Padova Pride Village, realizzando i videoclip di Panama Skyscrapers “Stage of life” e “I can
live without you”. Affianca Daniele Vicari in giuria per Short in Venice e partecipa come giurato a
numerosi altri concorsi. Parallelamente cura eventi e mostre di videoarte come Remix-Art, VideoHeart e
Lord Byron per 3D Gallery. Scrive, produce e dirige “Contatto Forzato”, film ambientato durante la
seconda guerra mondiale e proiettato al Venice Film Meeting del Lido di Venezia durante i giorni della
71° Mostra del Cinema

Permalink link a questo articolo: http://www.tralaltro.it/2014/08/contatto-forzato/

ago 18 2014

Visto e le BARZELLETTE SUI GAY

BARZELLETTE SUI GAY, L’AMAREZZA DI ARCIGAY: “BIECA OPERAZIONE CHE TRAE PROFITTO DALL’IPOCRISIA. DIRETTORE E EDITORE SONO DEGLI IRRESPONSABILI”
www.arcigay.it

18 agosto 2014 · Ufficio stampa Arcigay

Bologna, 18 agosto 2014 – “Non dovrebbe nemmeno sorprenderci la messa in distribuzione di un libretto di barzellette sui gay in un paese in cui le persone gay lesbiche e trans sono ignorate totalmente dalla legge e trasformate dai mass media – con una certa frequenza, non solo quando arriva un allegato estivo – in bersagli di dileggio o di disprezzo”: Flavio Romani, presidente di Arcigay, interviene sulla polemica suscitata dal settimanale Visto, uscito in edicola con un allegato dedicato alle barzellette sui gay. “Perché se le leggi fanno cultura – dice Romani -, l’assenza di leggi produce inevitabilmente incultura. Incultura cieca, tra l’altro, perché se avesse un minimo di contatto con la realtà distribuirebbe barzellette sui parlamentari, non sui gay. Invece si cerca di far cassa su uno stereotipo vecchio di decenni, un “usato garantito” che furbamente il periodico sfoggia per rilanciare le vendite dopo il passaggio di proprietà. E il balletto di scaricabarile tra direttore e editore, da questo punto di vista, non è altro che l’ennesimo atto ipocrita di un’operazione che proprio attraverso l’ipocrisia vuole fare profitto. Lo fa distribuendo un vademecum per bulli – prosegue il presidente di Arcigay -, uno strumento che gli aguzzini potranno trasformare facilmente da “libro di barzellette sui gay” a “libro di torture per un gay”, quello che avranno eletto a loro bersaglio. Di questo, senza ironia e con tanta amarezza, vorremmo responsabilizzare gli autori di questa pensata, cioè chi ha deciso che in un Paese dove l’ignoranza già è dilagante e mette in allarme, fosse giunto il momento di iniziare anche a teorizzarla e a diffonderla in edicola. A tutelarci da queste derive dovrebbe esserci un Ministro alle Pari Opportunità (che però il premier Renzi non ha ritenuto utile nominare) o l’Ordine dei Giornalisti, che però non sembra intenzionato, in questo come in tanti altri casi, a far valere le proprie carte deontologiche né ad applicare sanzioni, trascinandoci così tutti in una melma che infanga la rispettabilità oggi degli omosessuali, domani delle transessuali, poi delle donne, degli stranieri. Ma anche del Paese e della professione giornalistica”.

Permalink link a questo articolo: http://www.tralaltro.it/2014/08/visto-e-le-barzellette-sui-gay/

ago 14

“CORPI AD ARTE” CON DONATELLA LANZAROTTA

lanzarotta libroPresentazione di “CORPI AD ARTE” CON DONATELLA LANZAROTTA

LA DRAG QUEEN E L’ILLUSORIA CONSISTENZA DEL GENERE.
COME USIAMO IL NOSTRO CORPO PER COMUNICARE, UN LIBRO NATO AL PADOVA PRIDE VILLAGE GRAZIE ALLE SUE “REGINE”.
NE PARLIAMO CON L’AUTRICE DONATELLA LANZAROTTA, ANTROPOLOGA.

Domenica 24 agosto
alle ore 21.30

Padova Pride Village

Via Carlo Goldoni

Padova



In precisi spazi e tempi della vita sociale, la pratica rituale del travestimento rende lecito assumere abiti, lineamenti e atteggiamenti comunemente assegnati a individui di un sesso (ovvero, di un genere) diverso dal proprio. Se però scambiarsi ruoli e accessori per motivi spirituali, artistici o ricreativi richiede la piena consapevolezza del processo che genera il prodotto finale, cosa succede quando gli stessi abiti, lineamenti e atteggiamenti sono parte di ciò che chiamiamo “identità di genere”? Qual è il confine tra imparare a recitare un genere e imparare a riconoscersi in esso?

Idealmente scandito dalle fantasiose metamorfosi della Drag Queen, insieme soggetto narrante e spunto di osservazione, Il corpo ad arte sfoglia il corpo come un vocabolario fatto di verbi, sostantivi e soprattutto desinenze somatiche – attraverso cui il genere e i suoi modelli sono scritti e codificati, tramandati o rielaborati, incorporati per tradizione o impersonati, per l’appunto, ad arte.

Permalink link a questo articolo: http://www.tralaltro.it/2014/08/corpi-ad-arte-con-donatella-lanzarotta/

ago 12 2014

Accolla: MARIO MIELI, TRENT’ANNI DOPO

copertinamieliPresentazione di 

“MARIO MIELI, TRENT’ANNI DOPO”
CON DARIO ACCOLLA AKA ELFOBRUNO

(elfobruno.wordpress.com)

22 agosto ore 21.30

Padova Pride Village

Via Carlo Goldoni, 35131 Padova


COSA AVREBBE DETTO MARIO MIELI OGGI? A TRENT’ANNI DALLA MORTE, IL RICORDO DEL FILOSOFO, ARTISTA E MILITANTE LGBT. CURATO DA DARIO ACCOLLA E ANDREA CONTIERI.

Chissà cos’avrebbe detto o scritto Mario Mieli commentando la legge buffonata contro l’omofobia e transfobia messa a punto dai nostri politicanti?

Mario Mieli -morto suicida nel 1983, a trent’anni- è ricordato per le sue apparizioni en travesti, per il suo linguaggio corrosivo, la sua intelligenza analitica e la versatile comunicativa.

Il saggio propone una raccolta di lettere, poesie e l’opera teatrale La mia Justine di Mario Mieli; ed è arricchito da interventi di Milo De Angelis, Francesco Paolo Del Re, Corrado Levi, Francesco Gnerre e Dario Accolla.

 

mario-mieli2Se conoscete le opere di Mario Mieli, il saggio curato da Accolla e Contieri, vi permetterà di entrare nella sua dimensione più privata; se lo avete sempre e solo sentito nominare, questo libro vi permetterà di scoprire uno dei più importanti attivisti del movimento Lgbtqi italiano.

 

Recensione integrale: http://www.pianetaqueer.it/cultura/328-mario-mieli-trent-anni-dopo.html

 

Permalink link a questo articolo: http://www.tralaltro.it/2014/08/accolla-mario-mieli-trentanni-dopo/

lug 22 2014

Le Voci delle Differenze – Sentinelle No Grazie

sentinelle in piedi

Venerdì dalle ore 18.30

Venerdì 25 luglio le Sentinelle in Piedi arrivano a Padova in piazza della Frutta!

Venerdì 25 luglio alle ore 18:30 appuntamento alla Fontana in piazza delle Erbe; vi chiediamo di esserci per rispondere alle sentinelle riempiendo Piazza delle Erbe di AMORE, e ORGOGLIO per quello che siamo e perché vogliamo un futuro diverso!

Le Sentinelle in Piedi si spacciano per essere una resistenza di cittadini che vigila su quanto accade nella società e sulle azioni di chi legifera, denunciando ogni occasione in cui si cerca di distruggere l’uomo e la civiltà. Ritti, silenti e fermi vegliano per la libertà d’espressione e per la tutela della famiglia naturale fondata sull’unione tra uomo e donna. Attraverso queste veglie, all’apparenza innocue e pacifiche, esprimono la più forte intolleranza nei confronti delle persone omosessuali, delle loro famiglie e delle loro rivendicazioni.

VI CHIEDIAMO di unirvi a noi nella lotta per la dignità e i diritti, per contrastare queste mistificazioni, questa intolleranza e il tentativo di affossare una legge che parla di diritti civili e libertà.

La partecipazione di tutt* è essenziale!

Permalink link a questo articolo: http://www.tralaltro.it/2014/07/le-voci-delle-differenze-sentinelle-no-grazie/

Pagina 1 di 2112345...1020...Ultima »